Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Utilizzando questo sito si accettano e si autorizzano i cookies necessari

+InfoOK

August 31, 2015

BUENOS ES EL GAUCHO!

Gaucho_10b
Mollejas al Verdeo: sweetbread with spring onion, cream, white wine and French pastry

#ELGAUCHOMILANO. "A unique place, filled with nostalgic flavours of Argentine lands in Milan."
Roberto Achurra introduces El Gaucho, Argentine Restaurant in Milan telling stories about a distant land, whispered by the wind brushing the pampas plains through their green hair. There the Gauchos rode, typical cow boys grown in South America.
It looks like a story made of memories melted with a land, a home, a far homeland remembered by the tasty flavours of a cuisine made of fragments picked from a lost time in the past, now a puzzle of life in a foreign country.
A traditional cooking which exhalts meat in every cut and form: from the "Asado" piece (barbecue) to the empanadas filled with meat and other typical vegetables, not to mention fillet beef and ribs.
Desserts on tiptoe with their romantic flavour, you could easily remember that time when, as a child, the lightness of family smiles was a celebration. As the "Dulce de Leche", sweetened milk prepared by slowly heating.
A warm place as one of that fairy tales whispered in front of a Mate cup, a rich caffeine-infused drink. Everything could be lived again and again taking a short walk near the Naviglio Grande way. Step out...


May 21, 2015

C'E' POSTA A MOLTRASIO!

Posta_37b

HOTEL POSTA MOLTRASIO ♥

Clouds chasing thoughts wriggling out of a mind filled with missed dates. 
Time to create new perspectives. Dreams, projects, efforts, whatever you like to fill your time.
Rewind. Get off a moment, meditate on the world outside. Where would you go tomorrow? Be sure to make your own way today. Brighten up your mind, the storm’s over. Put a frame on the amazing scenery around you. Observe it, absorb it.
Time to leave. The frames of fading memories melting with the landscapes of lake Como. Glimpses captured from a window of Hotel Posta Moltrasio . Everything is so close, it helps to sort muddled thoughts out.
Time to leave, not so far from your life. Recharge your batteries: better with a filled wine glass. At La Veranda Restaurant place they are the very best in the peculiar activity to fill your glasses and plates. They make us the gift of precious recipes, re-elaborated traditions, tales of an activity that needs your sacrifices. 
Time to share. A smile: it cheers you up, it tastes like the most special dishes.
Time to stop. Breathe the fresh awareness that is time to move on. Open this new bright new day turning the cover of the unique Como Lake landscape.


May 18, 2015

MICHELIN GUIDE: TANO, PASSAMI L'OLIO *... CHE IO MiSIEDO!

Tano_01b
Cylinder of potatoes filled with parmesan crème Brule, quail eggs, crispy champignon and brunoise of glassed black truffle 
Cilindri di patata con creme brûlé di parmigiano, uovo di quaglia, champignon croccanti, brunoise di tartufo nero glassato.

I CHOOSE MiSiedo APP

Milan through the passing of the night time. It wipes the remains of a day worsened by loneliness, slowly removed by the multitude of people surrounding a solitary life. The pleasant smell of the evening resembles a new awareness. The winter’s ceased.
You could easy find yourself in a big city, during the evening, when the memories of dreams mingle with reality. As an Irish quote says, a good laugh and a long sleep are the two best cures. Yet I’d say, due to my vice not to consider the reality as an unchangeable universe, a lavishly decked table too.
This the mood I had when I met Tano Passami L’Olio, Michelin Guide starred restaurant in Milan. It was a fortuitous chance thanks to an innovative online booking restaurant system. I was at risk to lose myself through paths of tangled thoughts, so I decided to use MiSiedo: you can instantly book online your fav restaurant, or find new places to dine if your thoughtful wandering or a work commitment brought you in a less known area. If you are tourist in a foreigner country, no problem: you can also book a taxi with Uber car service simply through a click.
As I don’t like too easy things, I could not book a car through MiSiedo voucher due to temporary technical problems of Uber app, which registered the code without giving any service. Don’t worry if something similar would happen: they are very kind and their problem solving policy provides for a new voucher to use. You can now choose and reach the best restaurants in Milan!
These are the dishes I hat at Tano Passami L’Olio’s place, thanks to the extreme convenience of an online service like MiSiedo. I experienced an amazing dinner and a wonderful evening without worries nor efforts. Highly recommended.


May 13, 2015

THE PHOENIX OF GRIMBERGEN

GRIMBERGEN_04b

GRIMBERGEN BEER ♥

There was a time when tales and legends sweetened the memories of a faded childhood. Tell me, O Muse, of that many-sided hero burned yet never fading in those jolting lively memories.
Steps jumping from holy grounds to profane stones of a unholy church where the beer of Grimbergen Abbey can be found. The very same Abbey was destroyed three times, but came back to life raising through its ashes.
A unique recipe, a secret style handed down from monk to monk as the best recipes you can find in this world. They tell me, the Grimbergen Blanche is the most wanted by girls' precious taste, so my favourite one couldn't be anyone but Grimbergen Double-Ambrée, double malt amber beer characterized by a caramel scent. Uncork the right amount of beer bottles you need to give an awful day a wash. Your saddened eyes are an accessory you should abandon through your wardrobe changing from winter to summer clothes. “Ardet nec consumitur”: a Phoenix knows how to rise again every time.


April 14, 2015

DEDANS BAR: COMME EN PROVENCE

Dedans_14b

DEDANS BAR ♥

Mattine in cui sembra che i soffi di glicine siano un ricordo lontano. Parole, poche, masticate al microfono di un telefonino. L'asfalto rincorso per un salto sulla linea della 94, fra sbadigli e stringate maschili. I capelli raccolti e l'acqua Vitasnella che spunta da una shopping bag. I Petit Palais li fanno i mozziconi dimenticati negli angoli, e mentre le cicche di sigaretta sono sfiorite, via Torino è la passerella di ciuffi griffati Aldo Coppola. 
Milano è una città che non ho mai sentito interamente mia, per questa e altre sensazioni che mi fanno sentire come se avessi le mani di carta su una città rovente. Ma la cosa che insegna Milano, è che essa è innanzitutto una città segreta. Di quelle da scoprire, vivere e assaporare in angoli che si rinnovano, per vestirsi di un calore e una leggerezza provenzali come le sensazioni che caratterizzano il Dedans Bar in piazza Wagner. In questo bistrot ho avuto la fortuna di assaggiare ricette d'autore presentate attraverso la genuinità di ingredienti rassicuranti come un sorriso, un Mad Club Sandwich da far girare la testa, e piccoli hamburger gourmet che faranno ridefinire il concetto di fast food. Dal sapore sorprendente il Tartare Burger, mentre il Salmon Burger potrebbe creare dipendenza. E poi antipasti gourmet, colazione, brunch... non avete che scegliere quale sia il momento preferito della vostra giornata. E trascorrerlo da Dedans Bar.


April 9, 2015

CAVIAR & FRANCIACORTA WITH LE MARCHESINE: CARPE DIEM!

Carpe_11
CONO ALLA CENERE e PANNA ACIDA con CAVIALE Pisani Dossi

CAVIALE & FRANCIACORTA: LE MARCHESINE #CARPEDIEM 

Sono le sere in cui scopri qualcosa di importante. Le tovaglie stese per gli amici, ci pensano i sorrisi a ripagare della fatica in cucina. Una cena diversa, si chiama "Carpe Diem" al Ristorante Teresa di Genova Pegli, in Liguria. E allora cogliamolo l'attimo di mani che si librano come farfalle, tante le ragazze, belle e brave, che lavorano con passione. Tina Cosenza e la sua squadra decorano piatti con la bellezza dei sogni. Come un menù fatto di e per il caviale Pisani Dossi, quello "Malossol", con poco sale, prodotto di punta di un'azienda agricola che alleva esemplari di storione siberiano in acque purissime. 
Pesce difficile, riesce a sorprendere in ogni suo aspetto, dal sapore di noci del caviale, alla delicatezza delle carni fino ad ora poco considerate, un peccato da farsi perdonare il prima possibile, perché il prodotto si rivela sempre più di pregio.
Lo scopriamo, lo conosciamo, lo assaggiamo, lo esaltiamo con parole e bicchieri. Le prime digitate, sussurrate, spiegate. I calici silenziosi, colmi di bollicine si alzano dalle nostre mani loquaci. Bottiglie di Extra Brut Le Marchesine ci danno il benvenuto e accompagnano gli antipasti di Tina Cosenza, mi perdo a ricordare quando avevo avuto occasione di apprezzare il loro Opera Rosé. Questa sera la fortuna sarà di apprezzare un Franciacorta Brut Millesimato Blanc de Blancs 2008  in un naturale susseguirsi di pietanze e sapori che si raccontano fra tradizione e innovazione per fiorire appieno con una bottiglia Franciacorta Secolo Novo Giovanni Biatta Brut Nature 2007. La famiglia Biatta si tramanda il mestiere di fare vino da generazioni, e lo sanno fare talmente bene che è meglio di una dichiarazione d'amore.


March 26, 2015

DALANI: INSPIRING SPRING ATTITUDE

Dalani_01

DALANI: OPEN HOUSE INSPIRATION ♥

E' da poco scoccata la primavera, fiorita di corolle che schiudono tutte quelle cose che stanno strette. Insieme alle gocce di pioggia che sembrano riportare l'inverno come spilli gelati.
E' tempo di rinnovare, di cambiare, di trasformismi più o meno concreti.  Di ritagliare i nostri nuovi spazi, oltre che accessori e idee dalle riviste.
L'esigenza di un luogo tutto nostro, che bussa alle porte di un nuovo appartamento. La voglia di costruire qualcosa dal niente, che rispecchi essenzialmente come e cosa siamo, chi se ne importa se gli altri accartocciano i nostri sogni come bustine di zucchero vuote.
Questa storia è per chi ha preso tutto il coraggio che aveva, e ha inaugurato una nuova vita. Iniziata in una nuova casa, o semplicemente dopo aver svestito quelle pareti di ciò che non era più suo. Di chi ha finalmente ammesso a se stesso che fare la cosa giusta è un gesto d'amore nei confronti di se stessi. 
Per ricostruirsi, con colori e oggetti che ci facciano bene, poi le persone arriveranno. Gli amici, quelli veri, resteranno. E' il momento di respirare vita che pulsa nelle nostre nuove mura, di prendere qualcosa che ci appartenga, di mostrare al mondo come questa primavera ci abbia illuminato il sorriso.
Lo chiamano "Housewarming Party" in America, e inaugura una nuova fase dell'esistenza in quelle quattro mura che d'ora in poi grideranno a tutti una parte di te. In sottofondo i Blue Oyster Cult mi suggeriscono che l'amore non ha paura. E che festeggiare questo nuovo inizio, in una nuova casa, fa bene solo se fatto nel modo giusto. Ecco perché ho scelto Dalani per arredare il mio spazio.


March 17, 2015

#GARDACHEFPARTY: SANDWICH DI RADICCHIO E TROTA MARINATA

Trota_06

#GARDACHEFPARTY: SANDWICH DI RADICCHIO E TROTA MARINATA 


Garda Chef Party è un evento, in tutti i sensi. Grazie a questa splendida iniziativa a cura di Tonelli Hotels che si terrà dal 20 al 22 marzo a Riva del Garda, inauguro una nuova sezione del blog. Piccole ricette di semplice e veloce realizzazione, alla portata di tutti. 
Oggi ho a disposizione un ingrediente importante per il territorio trentino che circonda il lago di Garda. Si tratta della trota marinata della Troticoltura Armanini, un prodotto che sorprende fin dall'apertura del vasetto per il connubio di aromi che sprigiona questo tipo di marinatura. La trota è conservata in bocconcini su marinatura agrodolce ottenuta con sale marino iodato, zucchero e aceto di mele del Trentino, poi confezionati con olio di semi di girasole, pepe in grani e foglie di rosmarino.
Ho pensato dunque a un antipasto veloce, ottenuto con foglie di Radicchio di Chioggia e panna acida. Vediamo come prepararlo :)


March 10, 2015

MICHELIN GUIDE: IL PATIO *

Patio_48
Il biellese 2.0:  millefoglie di lingua in verde con battuta di fassone, fiore di zucchina e cipolla caramellata su mattonella di peperone. A contorno, bagna cauda fredda


MICHELIN GUIDE: Il Patio Ristorante *

Silenzi, avvolti del vapore di cui sono costruiti i sogni. La concentrazione è talmente densa che si taglia insieme agli ingredienti che affollano la cucina de Il Patio di Pollone, vicino Biella, investito dall'onere e onore di portare con sé una Stella Michelin.
Perché è questo l'istante preciso in cui tutto cambia, amici che se ne vanno, altri che arrivano, fioriscono praterie di sorrisi che dilatano la percezione del tempo. Sarebbe facile perdersi e credere che tutto ormai sia fatto, arrivati a una meta prima confusa dalle nebbie dei sacrifici e delle rinunce. Tuttavia Sergio Vineis, chef de Il Patio,  resta saldo con i piedi ancorati a quella terra che tanto ama, sa che bisogna continuare il viaggio, una corsa non troppo precipitosa fra i tesori che il territorio biellese gli offre e che sa esaltare con garbo e maestria. La sua è una cucina insieme umile e sofisticata, sorprendente nel rimaneggiare la tradizione, nell'esaltare noti sapori di Piemonte, perché esistono luoghi in cui credere. E regole da ricostruire.
Qui la creatività non si ferma, la squadra è una piccola famiglia di nome e di fatto, dove Simone Vineis (sous chef) è l'esperto di lievitazione e panificati, con un occhio di riguardo ai dolci, e aggiungerei come biasimarlo. Proprio a Il Patio ho assaggiato il miglior dessert inserito all'oggi nei miei ricordi dolciari... vi lascio indovinare quale :)
Verrete accompagnati alla riscoperta del territorio biellese grazie alla passione e alla preparazione di Michela Rosco, molto più di un sommelier e maitre, pronta ad accogliere la vostra curiosità e guidarla tra i segreti dell'arte culinaria di Sergio Vineis.
Ma le parole rimpiccioliscono le emozioni che tutto questo viaggio, reso possibile dall'iniziativa #SocialFoodeWine di Carlo Vischi e BITEG – Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico, è riuscito a veicolare. E allora ci si rituffa nei silenzi carichi d'ammirazione, con un pizzico di stupore, mentre Sergio Vineis apre le porte della preziosa cucina de Il Patio e ci mostra...


March 2, 2015

#SOCIALFOODEWINE: STORIE BIELLESI

WTF_04

#SOCIALFOODEWINE: Storie Biellesi ♥

... E di luoghi lontani, ma non così distanti dagli echi della memoria d'infanzia. Il respiro di un treno, investiti dal soffio di un caffè macinato da poco, una biker jacket che ne ha da raccontare fra le giacche in pelle tornate recentemente in molti guardaroba. Anfibi, per macinare territori silenziosi e segreti nel gelo dell'inverno. Storie da raccontare, da riscoprire dietro alla fatica e ai sacrifici di cuori carichi di coraggio, ricchi di passione. Di giornate scandite dal lavoro duro dei campi, dall'impegno quotidiano che richiedono greggi e bestiame. Sogni che prendono forma fra le mani rovinate dalla terra, abbellite dal sentimento di trasporto che illumina i risultati preziosi del nostro Paese. Qui di fatica, ne abbiamo da vendere. Di perle, che ingioiellano fronti madide degli sforzi dei più coraggiosi. Che ogni giorno hanno sul viso un segno ulteriore, tracciato dall'incidenza profonda ed emotiva di una storia unica. Desideri, silenzi, speranze. Che fioriscano in un giardino di costellato di frutti e fogliami sempreverdi.

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...