1000 GRAZIA!

9:41 AM



A volte, non è solo la tua faccia di primo mattino ad essere stravolta! Non è un errore dato dal fatto che sto dormendo. Diciamo che ho alcuni numeri in arretrato non solo delle mie riviste preferite, ma anche dei "Grazie" che molti di voi si meritano tutti: innanzitutto non ringrazierò mai abbastanza mia madre per questo ritratto anticonformista rubato mentre mi dirigo in stazione senza un goccio di caffeina.

Sometimes, your face is not the only thing being upset in the morning! I'm still sleeping, but this title isn't a mistake indeed. I got some back issues of "Thanks a Lot" which all of you deserve: first of all, I'll never thank enough my mum, who took this non-conformist picture of me stolen while I'm going to the station and catch the train without a single cup of coffee.




L'ho voluto senza filtro, anche se ho smesso di fumare da tre anni, e ho abbandonato la credenza che Instagram possa comunque rendermi una persona migliore. Il primo passo di questa giornata lo faccio inciampando mio malgrado in una nuova fase dell'esistenza, iniziata esattamente due settimane or sono, o poco più.
Devo ammettere che non è facile stare dietro a una realtà in perenne sconvolgimento come quella che molti di noi vivono oggi, giovani a cui hanno attaccato più etichette delle Chiquita e spinti a cambiare lavoro più spesso del tuo completo di lingerie. Nonostante non biasimi chi si stia stancato di giocare a "Chi Vuole Essere Ramingo" per i prossimi 20 anni perché nutre dei complessi di inferiorità nei confronti di Ulisse, ancora piuttosto famoso, devo ammettere che la mia vita non è poi così stabile. Nuovo lavoro, la scelta di cominciare a pensare in grande per due, la certezza di un nuovo blog che doveva rimanere nell'anonimato e invece non va mai come ti aspetti, la scelta di Grazia.it di includerti nel suo rooster di blogger da preferire, ma questo è un perché che mi dovrete spiegare voi!
Ho imparato a dire semplicemente grazie, rimanendo in tema di testata, per tutto quello che in questi pochi giorni mi avete dato con il vostro interesse e le vostre letture, e quello che spero arriverà nei prossimi a cui guardo sempre con un sorriso meno stanco di quello di oggi!

I published it without filter, even if I gave up smoking three years ago, and I stopped believing that Instagram filters could make me feel a better person.  The first step in this day ends stumbling in a new period of my life, an Era began two weeks ago, more or less.
I have to admit that it's not easy to live in an everlasting messed up scenery, as many youngsters do nowadays. They have attached us more tags than a Chiquita banana, while we are stuck in the changing jobs role-play where we have to switch our job more frequently than our lingerie. I don't blame who is tired to play at "Who Wants to Be a Wanderer" for the next 20 years, maybe suffering from an inferiority complex about the famous Ulysses character, anyway my life is not stable indeed. A new job, a new beginning regardin a life to be shared with another very important person, a certain new blog that should  be an anonymous creation, while nothing ends as you expected, Grazia.it choice to include it in their rooster  of blogs to vote, and you should me tell why as my readers.
I simply learn to say "Thank You", as the magazine title remembers, thank you for the whole bunch of feelings you gave me with your interest and your readings, and for anything will happen the next months. I'm waiting for the future with a smile on my face, less tired than this one I show today!




You Might Also Like

0 commenti

Like us on Facebook

Twitter Posts