THESE DAYS IN VALTELLINA: A TYPICAL EVENING

10:15 AM

VersoSacco_01

A Typical Evening. Spesso, vi chiederete cosa fare, calata la sera, soprattutto quando avete deciso di andare a vivere sui monti per un po'. La risposta è tanto semplice quanto disarmante: assolutamente niente. O almeno, nulla che possiate trovare nella città dove siamo stati tutti abituati a vivere, nella certezza inculcata che non si possa vivere altrove se non in una capitale. Ecco uno dei motivi per cui io non riesco a fare a meno della montagna: è l'unico posto dove ricominciare a vivere senza egocentrismi, dove contemplare le cime, i colori dei boschi, i piccoli animali delle fattorie, le valli avvolte dalle nebbie e soprattutto, riscoprire l'importanza di chi ci sta accanto. Non c'è nulla da fare, se non riscoprire quello che conta davvero.

A Typical Evening.You will often find yourself asking for something to do during the evening when you decide to live on the mountains for a little while. The answer is as simple as disarming: nothing at all. Or at least, nothing you could find in the city where you were born, and where we used to live, certain that you can't live without the urban comforts. That's one of my most favourite features of the mountain: it is a unique place where you can live without being self-centred, where you can admire these heights, the colours of the woods, little animals living in farms, the foggy valleys and most af all, realize the importance of people together with us. There's nothing to do, except to discover what really matters again.



VersoSacco_09bVersoSacco_07 VersoSacco_12

VersoSacco_10

VersoSacco_14 VersoSacco_11 VersoSacco_15
VersoSacco_17 VersoSacco_16 VersoSacco_08 VersoSacco_18 VersoSacco_22 VersoSacco_21 VersoSacco_24 VersoSacco_19 VersoSacco_23

You Might Also Like

1 commenti

  1. "We lost the skyline
    We stepped right off the map
    Drifted in to blank space
    And let the clocks relapse

    We laughed the rain down
    Slow burn on the lawn
    Ghosts across the delta
    Swallowed up the storm

    Sometimes I feel like a fist
    Sometimes I am the colour of air
    Sometimes it's only afterwards
    I find that I'm not there

    In the dream dusk
    We walked beside the lake
    We watched the sky move sideways
    And heard the evening break"

    Cantavano i Porcupine Tree, e questa è una sensazione familiare, che spesso mi capita di provare in determinati luoghi, materiali, ma prima di tutto mentali, come la montagna.
    Si, la montagna per me è, prima di tutto, una dimensione interiore, personale ed intima. Un concetto di isolamento dalla frenesia opprimente cittadina, che tanto acceca le passioni e la coscienza di bellezza verso il genuino ed il semplice che mi circonda. Io ho bisogno della montagna, regolarmente, che equivale, nella mia elaborazione psicologica, nell'affermare che ho bisogno di una dimensione in cui non sono limitato dalle leggi della società, dal tempo secondo la concezione umana e posso finalmente lasciare "gli orologi riavvolgersi e rilassarsi", per dirla con l'ermetica della band inglese. Insomma riesco a percepire la necessità di avere un luogo in cui, anche solo per pochi giorni, fermarmi, smettere di contenermi, superare i confini dell'involucro materiale e mischiarmi con l'ambiente circostante, assaporare quel senso di appartenenza ad una bellezza trascendente i canoni umani, ad una bellezza oggettiva naturale ed intrinseca, quella del mondo. In montagna, come in altri particolari luoghi mentali, io "a volte sono del colore dell'aria" (cit.) a volte sono il vento e sfioro tutto, e nel mio percorso acquisto coscienza del tutto, conosco. Ecco perchè anche io comprendo e accolgo l'idea del nulla durante le sere montanare. La montagna mi permette di rendere attivo ed impegnativo uno stato d'animo che è di natura passivo: la contemplazione, che occupa tutto il tempo di questo spazio mentale sui picchi, non appena il Sole tramonta.
    In questo spazio mentale in cui, ultimamente, non sono solo.

    Un bacio
    S.

    ReplyDelete

Like us on Facebook

Twitter Posts